Recensione EMMABLU e MECCANICHE INVISIBLI

Recensione EMMABLU’


Bene, cominciamo nel dire che il panorama italiano è in gran salute. Detto questo, è però doveroso dire che forse, non tutti lo sanno e soprattutto non tutti ci credono. Gli Emmablù sono un chiaro esempio di questo vasto underground italiano. Un lavoro pulito, senza tanti fronzoli, ma di forte impatto. Quando dico pulito, lo dico in generale, inserisco in tale definizione la musica, l’ incisione, l’ anima ecc… Anni 70 che tornano in maniera decisa, per tutta la vita del disco, che prende forma assolutamente intorno al timbro vocale di Max. E’ una band che ci riporta indietro nel tempo, nei giorni che furono e che grazie agli Emmablù saranno. Ottimo lavoro.

Recensione MECCANICHE INVISIBILI


E’ strano perchè in questo lavoro le Meccaniche Invisibili hanno messo veramente di tutto. Si passa per una voce stile hip – pop, con struttura melodica che sfiora il dub, ad una cadenza jazz di grande incidenza. La mistura risulta piacevole, anche perchè appare ben studiata e non dominata dalla noia. Forse è la voce l’ unico anello, che si incastra meno nella complessa rete del disco. Si adatta ad ogni brano con precisione e pulizia, ma visto le ambientazioni che il lavoro propone, sarebbe forse il caso di cercare una relazione più intima in ogni singolo brano. Nel complesso buon lavoro da avere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: