Francesco Landucci – intervista

1-) Ciao Francesco, raccontaci con quale musica sei cresciuto e quale ascolti adesso, ultimi cd comprati?

.Ho iniziato ad ascoltare i primi dischi nel 79 con Kiss, Ac/Dc ecc..ecc..poi in seguito Iron Maiden, Metallica,Slayer,….e poi King Crimson, Fugazi, Sonic Youth…..oggi ascolto un po’ di tutto senza limiti di genere.
Ho acquistato ultimamente Dj Shadow ma anche Reing in blood che avevo perso con gli anni.

2-) Nel corso degli anni 90 hai fatto parte di molte bands della provincia livornese tra cui in ordine cronologico INSANIA, LENOSTRESCIMMIE, INHORGANICA.
Analizza il cammino che hai fatto con ognuna di loro ripensando a quei momenti, facendo un bilancio di quelle esperienze. 

.Tutte esperienze sicuramente positive che vanno fatte. Nel 91 registrammo con Insania il primo demo di cui un brano andò su vinile e furono fatte varie buone recensioni, un demo e vari concerti dal vivo con Lenostrescimmie e nel 99 con Inorganica usci per ema record di Firenze il cd “Forme Artificiali”

3-) Meta’ anni 90 hai creato il frammenti studio, dove sono passati molti gruppi della zona (dust fuzz, ash, ze monsta) , dando una boccata di ossigeno all’asfittica provincia livornese.
Quali erano i tuoi propositi e quali sono ora dopo anni di lavoro.
Puoi farci dei nomi di band “interessanti” da tener d’occhio?

.I miei propositi erano di creare un etichetta indipendente e promuovere musica. Abbiamo fatto tre compilation con gruppi locali e ci sono state varie rece positive…per il futuro si vedrà.
I Dust Fuzz avrebbero potuto far qualcosa , so che i Justinedusk hanno fatto un contratto ed uscirà il loro disco a breve .

4-) Riesci a vivere con Frammenti Studio, quanto tempo ti porta via?
Se no, con quale professione ti mantieni?

.No, vivere solo con la musica per ora non è per me possibile infatti mi mantengo con un lavoro partime.

5-) Associazione Frammenti; leggendo quelle poche notizie che si trova in giro, mi sembra di capire (dimmi se sbaglio) che ad un certo punto (inizio 2000 circa), hai sentito il bisogno di allargare il campo d’azione ad altre forme d’arte, Frammenti studio diventa parte di un associazione, con varie attività, quali?
Quale altre persone sono coinvolte?

Pietro Riparbelli che sta facendo dei corsi di percussioni e Sandro Gronchi, responsabile settore arti visive dell’Associazione per la promozione e lo sviluppo culturale Frammenti, attualmente è impegnato nell’ambito della ricerca educativa per lo studio delle arti visive con il progetto telematico del LABORATORIO DI RICERCA ARTE VISIVA www.laboratorioricercaartevisiva.cjb.net
Collaboratore di Ego-CreaNET e Dipartimento I.M. – CIeA/ L.R.E. dell’Università di Firenze.
Formatore responsabile del progetto LRAV/Frammenti METADESIGN www.educazionevisiva.cjb.net e training di metodologia della progettazione grafica e visuale.
Artista visuale, lavora nell’ambito della poesia performativa mediante azioni, installazioni, ed arte digitale www.poesiaperformativa.cjb.net.
Nel 2002 organizza LETTERALE www.dagsandrogronchi.cjb.net, tavola rotonda sul tema Arte e nuove tecnologie.
Progettista web e docente formatore esterno di metodologia della progettazione grafica presso ISIS M. Polo e Scuole Medie Statali – Cecina (LI).

6-) In questi anni di fermento, ti sei avvicinato alla cultura indiana, all’ elettronica e nascono i Tilak.

Si dal 96 ho iniziato a suonare il sitar e lavoro sul progetto TILAK che si è evoluto sino ad oggi mischiando elettronica ed etnica.
(www.tilakmusic.cjb.net)

7-) Parlaci degli altri collaboratori / componenti dei tilak, come vi siete incontrati, del loro background, da quale musiche provengono.

Marina Mulopulos ,la cantante italogreca, cantava anni fa con i Cuore Nuovo di Pisa, fa parte del NeeM orchestra sperimentale , Pietro Riparbelli , percussionista e loopers, ha suonato con il musicista della Guinea Mamadì Kabà e suona tuttora con Despira di San Vincezo che hanno un contratto con Antibemusic di Roma per la quale hanno inciso “Sul confine” nel 2001 e stanno preparando un nuovo disco.

😎 Al momento Tilak è una band stabile oppure è un collettivo aperto a collaborazioni?
Band stabile anche se artisticamente, sempre aperta anche a collaborazioni.
Mentre i progetti Transire, Open heart operation esistono ancora?
Transire no , OHO si, ma io non ne faccio più parte.

9-) Se Ti va, raccontaci un episodio particolare di un vs concerto come tilak oppure durante un set di registrazioni al frammenti studio.

È stato sicuramente positiva esperienza suonar di spalla ad Al Mukawama progetto di Zulu dei 99 Posse , poiché abbiamo avuto la possibilità di suonare di fronte a molta gente che non ti conosce e dalla loro risposta capisci se quello che fai smuove o no.

10-) Com’è iniziata la collaborazione tra associazioneframmenti e blucammello, nella persona di Riccardo Bargellini.?? (blu cammello-cooperativa sociale livornese che si occupa dell’inserimento lavorativo di persone con problemi psichiatrici)

E’ iniziata con “Serate Illuminate” manifestazione che viene fatta i primi di luglio presso il centro basaglia a livorno con Riccado ci troviamo veramente bene e collaboriamo artisticamente per alcune produzioni…
è uscito ad esempio in questi giorni un mio nuovo disco (EWcut&paste) con brani che vanno dalla ethno-house alla drum&bass per il  quale Riccardo mi ha curato la grafica e prestato uno dei suoi straordinari lavori grafici per la copertina e l’interno.

11-) Tra l’oceano delle uscite come associazioneframmenti / blucammello hai trovato il tempo di far uscire anche un tuo lavoro solista dal titolo Experimental fragments (Francesco Landucci) dove addirittura ti cimenti con la tecno, ricevendo anche ottime critiche nei magazine nostrani. Parlaci della gestazione del disco.

Le nostre uscite sono solo una piccola goccia nel mare discografico..comunque il lavoro che ho fatto non è stato una cosa programmata, ma è successo per un
caso..
infatti a Riccado serviva un po’ di musica che legasse con il lavoro che aveva fatto con Riccardino Sevieri, uno degli ospiti della comunità terapeutica Blu cammello.
Così ascoltando un pò di cose che avevo in qua e là , molte appena iniziate altre
incompiute, tagliando ed incollando in due tre giorni è nato
“Riccardo, Riccardino ei Musi Neri”. battezzato poi dal Bargellini come Experimental Fragments.
Ironia della sorte vi sono state alcune ottime recensioni ed un brano è finito sulla compilation  N°77 di Acid Jazz , rivista specializzata in musica elettronica che esce in edicola..
potete leggere una rece del disco su:
http://www.rockit.it/pub/r.php?x=00002411

12-) Progetti in corso e futuri??
Con Sandro e Pietro siamo andati a fare una performance di poesia performativa digitale ed interattiva a Milano al Museo della Scienza e della Tecnica ..sicuramente svilupperemo la cosa per il futuro.
Per tilak è pronto un promo per l’estate e siamo andati  a suonare alla Biennale dei giovani artisti del mediterraneo che si svolgeva ad Atene.
E’ stata un esperienza bellissima e, cosa che nessuno di noi si aspettava ,  abbiamo ottenuto grossi consensi di gradimento da parte del pubblico.venduto in pochi minuti più di quindici cd, autografi e che dire, siamo rimasti veramente contenti.


13-) Dopo anni di sbattimenti, con i tuoi progetti ed altri gruppi della provincia, quali sono le soddisfazioni che ne hai ricevuto? Mentre le difficoltà a cui deve andare incontro un gruppo, con un proprio repertorio, nella nostra provincia livornese ed in generale in toscana?

Le soddisfazioni sono sicuramente quelle di avere dei riconoscimenti artistici da riviste specializzate nel settore.Mi fa piacere che molti gruppi che hanno usufruito dello studio dell’associazione hanno avuto recensioni positive ed alcuni hanno anche trovato produzioni o distribuzioni. Le difficoltà non sono solo quelle della toscana ma un po’ ovunque sicuramente ci sono molti locali che prediligono covers band….che dire…sceglier la direzione da seguire e non mollare.

Il sito di frammenti anche se è in ristrutturazione è : www.associazioneframmenti.cjb.net

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: