Areapirata Produzioni – intervista

Areapirata Produzioni – intervista

In questa occasione abbiamo intervistato tramite mail
una giovane etichetta che sta producendo musica interessante.

Ideatori AreaPirata:

nome::
Jacopo Giannetti
data di nascita::
21/02/74 
professione::
falegname
altri interessi::
Musica 

nome:: Tiziano Rimonti
data di nascita::
17/02/72
professione::
ferroviere
altri interessi::

1-) Data di nascita dell’etichetta Areapirata

Area Pirata nasce come etichetta vera e propria dall’Estate del 2002, dopo essere stata per almeno sette anni una distro indipendente ed aver contribuito all’autoproduzione del Cd compilation “Scorie” uscito nel ’99 e del primo 7″ della band post-punk dei Creepmouse nel 2000.

2-) Qual’ è stata la molla che vi ha portato a fondare una etichetta indipendente?

La voglia e la determinazione di dare alle stampe band a cui nessun altra label stava pensando. Dare cioé il nostro contributo per diffondere la musica, i suoni, le idee di gruppi da poco in attività oppure del passato, con cui ci sentivamo in sintonia.

3-) Al momento vi state concentrando sul lavoro/ricerca di materiale appartenente a punk bands esistenti a metà anni 80 (Compilation “urla del granducato-4 gruppi”)
Come siete riusciti a trovare questo materiale?
Com’ è stato l’incontro tra due generazioni punk?

Diciamo che l’incontro tra le due generazioni punk c’è stato più volte dalla fine degli anni ’80 ad oggi. Ed infatti con alcuni componenti delle band presenti nella compilation, sia io che Jacopo, ci conoscevamo già da tempo. Per cui non è stato difficilissimo recuperare il materiale. Il senso ultimo del disco è stato proprio, comunque, quello di far incontrare la generazione punk dei primi anni ’80 con la mia e con la genarzione Punk di ora. Questo Lp rappresenta infatti un pezzo di storia, di rabbia, di contro-sotto\cultura che la scena punk-hc degli anni ’80 seppe esprimere con tutta la sua carica distruttiva\iconoclasta, la sua energia innovativa ed anche i suoi limiti. Stamparla su vinile/cd e rimetterla in circolazione, significa dare la possibilita’ a tutti, e in particolare ai piu’ giovani, di conoscere e confrontarsi con la musica, le lotte, le pratiche di quegli anni.

4-) Aprite una finestra sui vs gruppi attualmente in scuderia

Le band con cui stiamo lavorando sono i Radio Zero di La Spezia. Grande Garage-Punk band. E i Fall Out. Anch’essi di La Spezia e storici per chi segue/ ha seguito l’HC italico degli anni ’80. Con i primi abbiamo fatto un Ep-10″ a Gennaio, mentre i secondi stanno al momento registrando l’ultimo album, che dovrebbe uscire per Settembre/Ottobre.

5-) Alcuni vostri recenti lavori sono usciti su 10” (radio zero).
Pensate che esista ancora un mercato per questo supporto?

Sicuramente oggi il Cd è il supporto più comodo. Il suo costo è realtivamente contenuto, si porta dietro facilmente per venderlo a un bankino di distro, si spedisce con poca spesa e soprattutto chiunque ormai ha un lettore Cd. Fosse quello del PC oppure dell’autoradio. Questo non toglie che il fascino sia visivo/tattile/feticista, che soprattutto acustico del vinile, non può essere eguagliato. Anche nelle prossime produzioni cureremo sempre una parte di stampe in vinile.

6-) Come stanate i vs gruppi? Andandoli a cercare in qualche cantina polverosa, oppure ricevete molti demos a casa?

Non ascoltiamo centinaia di demo, le nostre collaborazioni, nascono in genere da un rapporto di stima e rispetto, naturalmente il fattore musicale rimane fondamentale per decidere di stampare o meno un gruppo perchè dobbiamo amare tutto quello che esce e uscirà per Area Pirata.

7-) Oltre a quello strettamente discografico, quali aspetti curate dei vostri gruppi? Grafica del disco, booking etc etc? In definitiva cosa offrite alle bands?

Le cose si stabiliscono di volta in volta: Per i Not Moving ci siamo ad esempio fatti carico di tutto il lavoro del Layout della remasterizzazione dei brani oltre che della stampa del supporto, mentre per Radio Zero e Granducato simo stati aiutati per la copertina e il retro dal nostro amico Bad Trip che ci ha praticamente regalato dei disegni che noi troviamo fantastici. Come vedi non ci siamo dati una linea da seguire , ma cerchiamo di trovare di volta in volta un compromesso tra le nostre possibilità e le esigenze dei gruppi.

😎 La areapirata fino ad ora e’ stata un’etichetta di genere punk ed affini, pensate che in futuro possa estendere il suo campo d’azione?

Vogliamo produrre solo quello che ci piace ed è in attitudine con noi e ora sono queste le cose che ci interessano, dal r’n’r all’Hc, ci sembra ci siano già un sacco di “generi” nel mezzo per pensare anche a cose che non ci entusiasmano.Chissa cosa succederà in futuro?!

9-) Quali sono le etichette internazionali e nazionali che stimate?

La Sympathy è una grande label ed anche la KOB in Italia è riuscita a > sviluppare una buona distribuzione pur mantenendosi indipendente.

10-) Spese di un’etichetta indipendente; se volete, parliamo di cifre da sostenere

Beh, le spese sono chiaramente tante e non è facile rientrare mantenendo dei prezzi per Lp e Cd che siano accessibili. Ma ci sono alcune spese che più di altre sosteniamo veramente con l’amaro in bocca. E’ il caso della SIAE, che non tutela quasi nessuna delle band che produciamo, ma che siamo comunque costretti a pagare.

11-) Dedicherete le vs energie solo alla musica italiana, oppure siete aperti a collaborazioni europee?

Apertissimi

12-) Progetti futuri?

Faremo uscire il prossimo albun dei mitici Fall Out di La Spezia (siamo > > esaltati da questa uscita, i pezzi sono fantastici) e stiamo prendendo > > contatto con alcuni gruppi nuovi.

13-) Quando non ascoltate musica per lavoro, cosa ascoltate?

Noi non viviamo l’etichetta come un lavoro, anche se ora abbiamo a che fare con scadenze e commercialista, per cui ascoltiamo comunque gli stessi generi, tra i miei gruppi preferiti
(Jacopo) ci sono Social Distorsion, Fall Out, Fugazi, Sonics,Cramps.
Io ascolto molte cose legate ai 60s e ai 70s (Soul, Funky, R&B, Rocksteady), oltre ad ascoltare i generi di cui ci occupiamo, perché ci  piacciono, con la nostra etichetta.

Contatti per raggiungervi 

Area Pirata Produzioni
Via Manetti, 5 – 56031 Bientina (Pisa)
o più velocemente www.areapirata.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: