FLIPPAUT FESTIVAL _ Bologna _ 2 giornata

Resoconto Seconda giornata 2 giugno 03

Il secondo giorno, dedicato a sonorità più "dure", è aperto dai CURSIVE che non impressionano granchè, posizionandosi in un limbo emo-core ancora da definire dal vivo; seguono gli HELL IS FOR HEROES che si piazzano agli stessi livelli virando verso il nu-metal.

I THE KILLS giocano a fare i White Stripes con basi di drumming campionate, ma annoiano.Arrivano poi i famigerati TURBONEGRO e deludono non poco, col loro gay-glam-rock sentito però mille e mille volte; la presenza scenica è lasciata tutta al cantante che ci prova come può (e non ci riesce).Anche il secondo giorno ha il suo gruppo "pompatissimo" dalla stampa tutta, sono i WHITE STRIPES, che a livello musicale racchiudono nella loro proposta oltre 30 anni di rock nelle sue mille sfaccettature solo con chitarra e batteria, ma su un palco così grande rendono poco in due.Da rivedere "nello stretto".

Il picco della serata si raggiunge con i QUEENS OF THE STONE AGE.Quasi punk, quasi rock, quasi stoner, entrano e spaccano per quasi un'ora e 15, inanellando tutti i loro pezzi migliori, introducendo senza introdurlo Mark Lanegan, che canta i suoi pezzi e se ne va tranquillo come è arrivato.Lasciano distrutti e, allo stesso tempo, deliziati.

Alle 22 arrivano gli AUDIOSLAVE, e le aspettative arrivano alla verifica.La "macchina infernale" della sezione ritmica funziona a dovere, Tom Morello dimostra di essere all'altezza pure sui pezzi più melodici unendo inventiva e gusto.La "stecca" della serata è Chris Cornell, che di stecche ne prende alcune, e alterna prestazioni grandiose a pezzi opachi.Probabilmente una serata o un periodo storto, per la grande, e mai dimenticata voce dei Soundgarden (e dei Temple of the Dog).Un acquazzone alle 23,10 salva i 4 da critiche più forti, vista anche la durata minuscola dello show; fuori diversi pezzi dell'unico disco gridano vendetta, rimpiazzati da alcune cover (tra le quali "white riot" dei Clash), ma dagli headliner di un festival da 32 euro più prevendita si deve pretendere di più.

Gli spettatori della seconda serata erano circa 15mila.

 

Ale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: